Sara Bonora

Membro del comitato

Sono sposata da quasi 11 anni e insieme a mia moglie abbiamo una bambina di 4 anni. Tutto questo mi sembrava un sogno impossibile, qualcosa che fosse destinato ad altri e non a me.

Ma grazie al costante impegno di tante persone, che hanno sempre lottato e perseverato per combattere ogni discriminazione, ho ottenuto diritti che riteneveno insperati.

C’è ancora tanta strada da fare perché finalmente i diritti siano veramente di tutti. A cominciare dall’adozione del figlio del partner, la nuova legge entrata in vigore nel 2018. Anch’io sono passata attraverso questa procedura, che paradossalmente amplifica la discriminazione tra figli di genitori etero e omosessuali. Ma sono consapevole che sia un passo necessario e che presto raggiungeremo una co-genitorialità sin dalla nascita dei nostri figli.

Proprio per continuare l’importante lavoro che tante persone hanno fatto prima di me e per essere portavoce delle famiglie omogenitoriali della Svizzera italiana sono entrata a far parte del comitato, sperando nel mio piccolo, di poter portare un contributo all’associazione.

Menü