Zurigo premia il lavoro svolto in favore della parità delle famiglie arcobaleno

Quest’anno la Federazione Famiglie Arcobaleno riceverà il Premio per la parità (Gleichstellungspreis) della città di Zurigo. La Federazione si impegna da molti anni per il riconoscimento sociale e la parità dei diritti delle famiglie arcobaleno in Svizzera. Con il Premio per la parità 2019, il Consiglio comunale della città di Zurigo rende omaggio a tale impegno. «Questo speciale apprezzamento va a tutte le persone che lavorano sui diversi temi che la Federazione si trova ad affrontare», dichiara Maria von Känel, direttrice della Federazione Famiglie Arcobaleno. «Ringraziamo la città di Zurigo per questo importante riconoscimento», sottolinea von Känel. Il Premio per la parità ha una dotazione di 20 000 franchi e viene assegnato dal Consiglio comunale della città di Zurigo ogni due anni.

Quest’anno la somma del premio sarà interamente impiegata a favore dei figli delle famiglie arcobaleno, per i quali la Federazione Famiglie Arcobaleno realizzerà tre progetti. All’inizio del prossimo anno scolastico sarà presentato un kit pedagogico che verrà distribuito a tutte le scuole e istituzioni scolastiche della città di Zurigo. Il kit consentirà alle alunne e agli alunni del primo ciclo della scuola primaria di conoscere le diverse forme familiari presenti nella società odierna come pure di sensibilizzare gli insegnanti e gli operatori di doposcuola e strutture di custodia collettiva diurna riguardo all’approccio da adottare con i figli delle famiglie arcobaleno.

Un altro progetto della Federazione vedrà la formazione di gruppi di pari con i figli delle famiglie arcobaleno, nei quali questi bambini e ragazzi possano scambiarsi esperienze in un ambiente protetto. Infine, la Federazione istituirà anche un servizio di tutela dei diritti per i figli delle famiglie arcobaleno. In tal modo, si potrà garantire il diritto di audizione dei figli nei casi di adozione, riconoscimento‑, separazione e decesso.

Migliore tutela giuridica per i figli delle famiglie arcobaleno

Per la Federazione Famiglie Arcobaleno il 2019 sarà un anno decisivo. È attualmente in corso, infatti, la consultazione sul nuovo progetto di legge riguardante l’estensione del matrimonio civile alle coppie dello stesso sesso. La Federazione chiede che i temi del riconoscimento del figlio dalla nascita e l’accesso alla donazione di sperma vengano recepiti nella legge sul «matrimonio per tutti». «Si tratta di un passo fondamentale per la tutela giuridica dei figli e la parità dei diritti delle famiglie», afferma Maria von Känel.

Richiesta di piena parità nel diritto matrimoniale

Con l’introduzione del «matrimonio per tutti», le disposizioni che disciplinano il matrimonio devono applicarsi in futuro anche ai matrimoni fra persone dello stesso sesso. Le associazioni e le organizzazioni che in Svizzera si impegnano per la parità di persone omosessuali, bisessuali e transessuali, invocano la stessa parità di trattamento anche per la donazione di sperma.

Nel diritto vigente la donazione di sperma è già consentita alle coppie coniugate di sesso diverso. La procedura è perfettamente disciplinata e definita. Con la revisione della legge relativa al «matrimonio per tutti» si propone di equiparare l’accesso alla donazione di sperma tra coppie eterosessuali coniugate e coppie lesbiche coniugate. Le disuguaglianze che nel matrimonio civile nulla hanno a che fare con l’orientamento sessuale bensì con la differenziazione dei generi (comparazione dei diritti di donne e uomini) devono essere affrontate in interventi di legge separati per varie ragioni di natura politica.

I bambini delle famiglie arcobaleno crescono bene quanto gli altri

In Svizzera sono circa 30 000 i figli che crescono in famiglie arcobaleno. La ricerca degli ultimi 40 anni ha dimostrato che i figli di queste famiglie crescono bene quanto quelli che hanno genitori eterosessuali. La base per un sano sviluppo è la disponibilità di (almeno) una persona di riferimento costante, che dia affetto e appoggio, crei un ambiente sociale stabile e fornisca un sostegno nello sviluppo individuale del bambino.

Il Premio per la parità 2019 sarà assegnato alla Federazione Famiglie Arcobaleno nel corso di una cerimonia pubblica lunedì 24 giugno 2019 nella sede municipale di Zurigo.

Per ulteriori informazioni, consultare anche il comunicato stampa del 15.05.2019 pubblicato dalla città di Zurigo sul Premio per la parità 2019.

Informazioni sulla Federazione Famiglie Arcobaleno: http://www.regenbogenfamilien.ch/it
Informazioni sul Premio per la parità: www.stadt-zuerich.ch/gleichstellungspreis

Restiamo a vostra disposizione per rispondere alle vostre richieste via e-mail o al telefono.

Christian Iten                                                      Maria von Känel
Responsabile della comunicazione              Direttrice
medien@regenbogenfamilien.ch                    medien@regenbogenfamilien.ch
+41 76 548 47 44                                                +41 79 611 06 71

Federazione Famiglie Arcobaleno

Questa federazione attiva a livello nazionale rappresenta dal 2010 gli interessi delle famiglie arcobaleno in Svizzera e s’impegna per il loro riconoscimento sul piano sociale e giuridico. La Federazione propone servizi di consulenza e incontri per famiglie arcobaleno e persone LGBTIQ* che desiderano avere un figlio come pure organizza workshop ed eventi informativi sul tema delle famiglie arcobaleno. Il termine «famiglie arcobaleno» indica famiglie nelle quali almeno un genitore si considera lesbica, gay, bisessuale, trans* o queer (LGBTQ).

Premio per la parità della città di Zurigo

Il Consiglio comunale della città di Zurigo è fortemente impegnato nel garantire pari diritti e opportunità a tutta la cittadinanza: donne, uomini, lesbiche, omosessuali, bisessuali, intersessuali e transessuali. Pertanto, dal 1997 ha istituito il Premio per la parità della città di Zurigo, con il quale intende conferire un riconoscimento a prestazioni straordinarie in favore della parità. Il premio ha una dotazione di 20 000 franchi  e viene assegnato ogni due anni nel corso di una cerimonia presso la sede municipale di Zurigo.

Menu