Numeri, fatti, storie e molto altro ancora: è arrivato il rapporto annuale International Family Equality Day!

L’International Family Equality Day (IFED) 2019 ha segnato una nuova tappa importante nella storia della giornata dedicata al mondo LGBTIQ*. Il rapporto annuale appena pubblicato contiene informazioni sugli eventi IFED 2019 e molto altro ancora.

Nell’attuale pubblicazione, il Consiglio direttivo dell’IFED fornisce alcuni approfondimenti sull’International Family Equality Day, che anche nel 2019 è stato un evento memorabile. Questa giornata di empowerment del panorama LGBTIQ* istituita nel 2012, che vede un numero sempre crescente di partecipanti, ricorda che tutte le famiglie sono belle e uniche come pure richiama l’attenzione sulla situazione delle persone LGBTIQ* in tutto il mondo. Dopo il primo anno, in cui 15 città in 9 Paesi hanno preso parte alle attività IFED, lo scorso maggio le città sono diventate 117 e i Paesi 50 – numeri ancora più alti dell’anno record 2018.

Voci e storie

Si tratta di un segnale forte e chiaro di quanto la coesione e l’impegno comune siano determinanti e significativi per il riconoscimento giuridico e sociale di tutte le forme di famiglia. «Le iniziative di così tante persone, organizzazioni e nazioni in ogni parte del mondo consentono alle voci di essere ascoltate e alle famiglie arcobaleno di diventare finalmente visibili», scrive la senatrice Valerie Woods, Belize, nella prefazione del rapporto. Ai suoi occhi, pubblicazioni come il rapporto annuale IFED sono una parte rilevante degli sforzi compiuti per porre fine alle discriminazioni. «Permettono di conoscere le storie delle famiglie arcobaleno, fatto di importanza fondamentale per dimostrare che queste famiglie sono membri produttivi della società e non devono essere ignorati».

Ampio ventaglio di iniziative e sistemi di supporto

In questo senso, l’attuale rapporto IFED costituisce una ricca raccolta e fonte di informazioni sull’allegra e sempre più numerosa famiglia IFED nonché sulle sue tante attività. Nelle relazioni sui vari Paesi, lettrici e lettori scoprono tutti i dettagli delle manifestazioni IFED in Australia, Germania, Grecia, Israele, Giappone e Austria. Ci sono poi le relazioni sulle migliori prassi provenienti da Argentina, Canada e Svizzera, le quali forniscono informazioni sul lavoro svolto da organizzazioni della società civile e amministrazioni cittadine per porre fine alle discriminazioni, favorendo inclusione e parità. La sottosegretaria per i diritti umani e il pluralismo culturale della Città Autonoma di Buenos Aires, Pamela A. Malewicz, parla ad esempio di «forme espressive che rendono visibile il pride» nella sua città, come il «Paseo de la Diversidad», i murales, la bandiera arcobaleno o la fondazione della «Casa Trans» e della «Casa del Orgullo», dove l’amministrazione cittadina e le organizzazioni della società civile lavorano fianco a fianco per «accompagnare le persone nelle varie fasi della vita».

Storia dell’IFED, relazioni paese e preziosa ricerca

Il rapporto annuale offre inoltre approfondimenti sulla storia dell’IFED, dell’ONG alla sua base come pure sui tanti partner, sostenitori e organizzazioni che affiancano l’IFED. Un altro dei temi chiave è rappresentato dalle relazioni sui vari Paesi, che parlano delle attuali sfide con cui si confrontano le persone LGBTIQ* in generale e le famiglie arcobaleno in particolare in Paesi come Croazia, Argentina, Russia, Taiwan e Gran Bretagna. A ciò si aggiunge una panoramica completa sullo stato della ricerca riguardante le famiglie con genitori transessuali o dello stesso sesso.

Apprendere la pluralità – IFED 2020

Il rapporto comprende anche una prospettiva sul prossimo anno, durante il quale la comunità IFED continuerà a promuovere la pluralità e a condurre la sua battaglia in favore di rispetto e parità. La nona edizione dell’International Family Equality Day si terrà il 3 maggio 2020 all’insegna del seguente motto: «Pluralità familiare nella scuola». Per il Co-Presidente IFED Maivon Wahid pluralità a scuola significa fare in modo che alunne e alunni si sentano benvenuti, apprezzati, uniti e amati, che provino un senso di appartenenza verso la scuola, come scrive nel rapporto.

Aiutaci a creare questa realtà, entra nella IFED Community e festeggia insieme a noi!

Troverai tutte le informazioni utili nel rapporto [Download non trovato] appena pubblicato al seguente indirizzo: internationalfamilyequalityday.org.

Contatti media:
Maria von Känel (Membro del Consiglio direttivo IFED, Svizzera): +41 79 611 06 71
Maivon Wahid (Co-Presidente IFED, Isole Fiji): +679 900 86 58
Andrea Rivas (Membro del Consiglio direttivo IFED, Argentina): +54 9 11 5401 3679